I lavori realizzati per i nostri clienti raccontano chi siamo

  • immagine per sito web
  • elenco buone pratiche
  • mappa delle buone pratiche
  • Blog del sito BCP
  • Home page best climate practices

Best Climate Practices: il nuovo sito web e il contest online

Piattaforma web per la condivisione  di buone pratiche in materia di cambiamenti climatici ed energie rinnovabili e per  la gestione di contest on line con votazioni da parte degli utenti.

L’osservatorio Best Climate Practices è un progetto dell’International Center for Climate Governance (Fondazione Eni Enrico Mattei), che si pone l’ambizioso obiettivo di diffondere e condividere, grazie ad una piattaforma web, le migliori pratiche al mondo per affrontare i cambiamenti climatici globali. Inoltre l’osservatorio promuove ogni anno un contest on line per raccogliere nuove buone pratiche e sensibilizzare un ampio pubblico sui temi dei cambiamenti climatici. Ogni cittadino infatti può votare le pratiche in concorso e contribuire alla diffusione della pratica stessa.

La piattaforma Best Climate Practices non è quindi semplicemente lo strumento di comunicazione e marketing dell’osservatorio, ma è attraverso il sito che l’osservatorio realizza la propria attività e mission. Il sito ha quattro macro funzionalità e obiettivi:

  • la fruizione delle buone pratiche, che avviene attraverso una sezione consultabile attraverso una visualizzazione per mappa o per elenco. Inoltre è possibile realizzare ricerche avanzate e raffinate interrogando il sistema di filtri che permette di ricercare le pratiche per categoria tematica di appartenenza, per hot topic, per partecipazione al concorso, per area geografica, oltre chiaramente alla ricerca libera.
  • la partecipazione al contest, che avviene attraverso una webform articolata, ma estremamente lineare e coerente che conduce in 5 semplici passi il partecipante a creare la scheda della buona pratica che vuole far conoscere. Sofisticata dal punto di vista della programmazione (a seconda delle selezioni e delle scelte degli utenti vengono proposti percorsi diversi; sono state aggiunte funzionalità per salvare in bozza e riprendere il lavoro in più sessioni, integrata la mappa per rendere la collocazione della buona pratica più intuitiva ecc), intuitiva e logica dal punto di vista dell’esperienza utente.
  • la votazione e la divulgazione delle buone pratiche. Il sistema di votazione è semplice: prevede una registrazione al sito tramite form e social network e l’immediata possibilità di votare tutte le pratiche un’unica volta, dando dei punteggi di gradimento (stelline) a 5 diversi parametri di valutazione. Ogni pratica è poi condivisibile sui social networks.
  • l’informazione che viaggia attraverso il blog e attraverso la sezione kick start, che raccoglie piattaforme di crowdfunding, istituti di credito, incubatori e altri riferimenti che possano aiutare le buone pratiche a decollare, grazie alla ricerca di finanziamenti. La sezione è organizzata attraverso una struttura riconoscibile all’utente, abituato a ricercare per categorie e tag.

Lavori correlati

Iscriviti alla newsletter