Social media e marketing territoriale. Il caso del turismo riminese

Social media e marketing territoriale. Il caso del turismo riminese

Raccontare una vacanza a Rimini oltre i soliti luoghi comuni – il mare blu, le spiagge dorate, le notti in discoteca – mostrando gli aspetti più tipici e originali del turismo e dell’accoglienza romagnola. Nasce così Rimini Web Tv, la “televisione online” realizzata da Adria Channel e promossa nei social network da Sinfonia Lab. Protagonisti di questa piattaforma digitale sono tredici albergatori del consorzio Alberghi Tipici riminesi, ma soprattutto turisti e viaggiatori che davanti alle telecamere hanno descritto in prima persona le loro ferie negli hotel della riviera romagnola.

Video-diari spontanei e genuini, che descrivono le giornate in spiaggia e le serate enogastronomiche tra piadine e vini locali, il panorama dalla ruota panoramica sul lungomare o le gite fuori porta alla scoperta dell’entroterra romagnolo.
Un nuovo modo di scoprire qualità e servizi di un territorio che ha trovato la sua naturale e più efficace promozione nelle potenzialità del social media marketing: prima su Facebook e successivamente su Twitter, Instagram, Pinterest e Google plus, secondo le loro differenti peculiarità.
Ma parallelamente il progetto ha dato una nuova possibilità al turista o ospite di Rimini di raccontare la sua vacanza e il suo legame con questa città attraverso un contest fotografico e il suo corrispettivo hashtag #tipidarimini.

Marketing territoriale Rimini Web Tv - Instagram

Le foto erano inviate con un messaggio su Facebook oppure taggate su Instagram, social per immagini in costante e repentina crescita, e successivamente caricate, visualizzate e votate su una galleria specifica ospitata nella pagina di Rimini Web Tv. Durante questa iniziativa la fan page ha guadagnato più di novecento nuovi fan e ha raccolto oltre trecento sessanta foto. Tutto questo mentre l’hashtag #tipidarimini diffondeva nei vari social network (su Twitter e Instagram principalmente, gli hashtag su Facebook ancora non c’erano!) eventi o iniziative coerenti con i valori del progetto. Inoltre attraverso un’attiva campagna di PR online e il coinvolgimento di opinion leader, influencer e travel blogger è diventato un’etichetta utile a descrivere la “tipica” vacanza a Rimini, le cose assolutamente da non perdere, le esperienze da provare, gli appuntamenti da non mancare. Quasi un brand, un marchio di garanzia.

Il progetto ha mostrato le potenzialità dei social media nel marketing territoriale, soprattutto se mixati con sapienza e professionalità. Potenzialità ancora poco sfruttate in molti casi. Si distinguono e si riconoscono le località, i comuni e le regioni che hanno saputo affidare la comunicazione e le pubbliche relazioni online a professionisti che con creatività hanno inventato nuovi modi per raccontare il loro territorio. Dunque servono fantasia ed esperienza. Non basta fotocopiare strategie applicate altrove. Ogni luogo deve trovare il suo stile, le sue parole, le sue iniziative e i suoi linguaggi per essere descritto in questo nuovo mondo due punto zero.

Marco Zanella

I commenti sono chiusi.

Iscriviti alla newsletter