Una foto vale più di 1000 parole: on line il nuovo sito della Fondazione Ferruccio Poli

Una foto vale più di 1000 parole: on line il nuovo sito della Fondazione Ferruccio Poli

Una foto vale più di 1000 parole: on line il nuovo sito della Fondazione Ferruccio Poli

Quando raccontiamo la genesi e la messa on line di un nuovo sito web molto spesso ci soffermiamo sulle scelte tecnologiche, di usabilità, di navigazione, di design. Nel parlare del nuovo sito della Fondazione Poli c’è un aspetto che è stato centrale nella progettazione e che lo è sempre di più nella comunicazione web: l’importanza delle immagini

Nel momento in cui un visitatore entra nel nostro sito web, abbiamo poche frazioni di secondo per catturare la sua attenzione. Le immagini contribuiscono in maniera determinante a creare un’efficace comunicazione e usabilità del sito perché, molto più delle parole, hanno la capacità di riassumere concetti, comunicare sensazioni, veicolare significati immediati.

Fondazione Ferruccio Poli è una fondazione del vicentino a marchio Anffas che si occupa di cura, assistenza ed educazione di persone con disabilità. Raccontare le storie delle persone è un aspetto cruciale della comunicazione e le immagini ci vengono in aiuto perché hanno il pregio di riuscire a trasmettere emozioni e messaggi forti, senza bisogno di parole che non sempre sono facili da trovare o che in certi frangenti non bastano.

Il web è sempre più visivo (i numeri fatti dalla visualizzazione delle immagini sono in forte crescita) e ricordiamo che le immagini sono un’importante porta di accesso al sito, venendo indicizzate in rete come gli altri contenuti.

Argilla, Ferruccio Poli

Ci sono alcune linee guida sull’utilizzo delle immagini che abbiamo seguito nella progettazione del sito www.fondazioneferrucciopoli.it e che possiamo ritenere comunque sempre valide e un utile spunto nella progettazione del sito:

  1. Evitare immagini di repertorio da stock e realizzare un servizio fotografico o immagini ad hoc.
    Nel caso di Fondazione Poli, il fotografo Lorenzo Scaldaferro, professionista con esperienza e sensibilità nella comunicazione sociale, ha realizzato un reportage della struttura e delle attività, valorizzando soprattutto le persone, i volti, i gesti. Nell’ambito della comunicazione sociale raccontare storie, attraverso immagini reali è particolarmente importante ed efficace dal momento che parliamo di servizi alla persona e che un coinvolgimento emotivo del nostro pubblico diventa quel particolare che può spostare la decisione dell’utente nello scegliere la nostra struttura, nel sostenere una causa o un progetto di fundraising. Tuttavia non è diverso per le aziende. Non solo perchè vedere il prodotto o il servizio è un elemento fondamentale nella decisione di acquisto (pensiamo al caso eclatante del turismo), ma anche la percezione degli ambienti e dei volti del fornitore è un elemento chiave nella costruzione del rapporto fiducia e nel trasmettere trasparenza, affidabilità, solidità.
    Argilla, Ferruccio Poli 2
  2. Qualità, professionalità e coordinamento nello stile
    Le immagini del sito web sono elemento determinante nel trasmettere la prima impressione, l’impronta, il nostro modo di essere e di lavorare, il carattere dell’azienda. Le immagini devono quindi essere professionali e di qualità e soprattutto trasmettere uno stile, una personalità. Le foto del sito della Fondazione Poli vogliono comunicare la cura che viene dedicate alle persone e alla costruzione del loro benessere. Calore, serenità, valori, attenzione ai dettagli tutti aspetti che fanno parte del servizio offerto. Il diritto ad una vita di qualità è il principio che guida il nostro lavoro, recita la missione delle Fondazione. Lo stile scelto dovrà rimanere coerente nelle varie pagine del sito e con gli altri elementi della comunicazione. La scelta ad esempio della font Amatic, una font hand made dal tratto umano, delicato, ma ricco di personalità, ben si sposa con i messaggi del sito. Immagini amatoriali, sciatte, sgranate non potranno che trasmettere un’analoga impressione di noi, tornandoci indietro come un boomerang negativo.
    motorie, Ferruccio Poli
  3. Coerenza tra immagini e testo
    Può sembrare un’osservazione logica quanto banale, ma capita spesso di incontrare foto “segnaposto”, inserite “tanto per riempire”, non associate ai contenuti testuali delle pagine. Le immagini aiutano la lettura e la memorizzazione dei messaggi, non sono un riempitivo o un elemento meramente estetico, hanno un ruolo attivo nella costruzione di un messaggio efficace. Un ulteriore errore che ritrovo spesso è quella di usare le immagini di sfondo al testo. Inserire il testo sopra le immagini (anche se abbassate di opacità) riduce la leggibilità del testo a meno che le immagini non siano scelte in modo sapiente. Nel caso del sito della Fondazione Ferruccio Poli, ad esempio, abbiamo pensato ad un carosello in home page di immagini collegate ad alcuni messaggi chiave, che rimandano a specifiche sezioni del sito. Abbiamo quindi concordato con il fotografo l’inquadratura di alcune specifiche immagini: un taglio molto orizzontale, con il soggetto spostato su un lato e uno sfondo piuttosto omogeneo che consentisse l’inserimento di un testo leggibile. Se ancora non fosse abbastanza chiaro, quest’ultimo esempio ci dimostra come la scelta delle immagini sia un aspetto da trattare in fase di progettazione dal sito e non un accessorio da valutare nella fase di inserimento dei contenuti.slide-poli
  4. La sintesi e la visualizzazione dei concetti
    Le fotografie sono spesso la soluzione più efficace per trasmettere emozioni, suggestioni, creare empatia, lanciare messaggi forti. Tuttavia quando vogliamo sintetizzare concetti, processi, dati e informazioni, suggerire creatività e idee può essere ideale ricorrere ad illustrazioni e infografiche. Si tratta di creare quindi immagini ad hoc, anche in questo caso originali e personali. Si può illustrare una storia (timeline), un processo produttivo, le fasi di un servizio, spiegare dei dati, un organigramma, delle statistiche e molto altro ancora. L’immagine rende le informazioni più chiare e comprensibili, facili da leggere, accattivanti, sintetiche.infografica-carpooling
    infografica-conf

Se il web dunque è sempre più visivo, il mio consiglio è quello di porre molta attenzione alla scelta e alla selezione delle immagini e di destinare sempre una parte del budget del progetto allo shoting fotografico o alla realizzazione di immagini ad hoc personali e non banali.

Iscriviti alla newsletter