Muoversi a ritmo sostenibile

La scorsa settimana siamo stati ad Ecomondo, la Fiera Internazionale del Recupero di Materia ed Energia e dello Sviluppo Sostenibile, che si tiene a Rimini ed è giunta alla 15^ edizione, il che ci dice che di sviluppo sostenibile si parla davvero da un bel po’. Ne parlano i 600 giornalisti accreditati, i 4mila studenti e le 1200 imprese presenti; qualcosa abbiamo voglia di raccontarlo anche noi.

Muoversi a ritmo sostenibile

Siamo stati ad Ecomondo con i nostri clienti APS Holding, Comune di Padova e Muovosviluppo, per cui abbiamo realizzato la comunicazione dello stand, il cui obiettivo era far conoscere le iniziative di mobilità sostenibile in cui Padova è impegnata.

Il Car Sharing prima di tutto, di cui abbiamo ideato e realizzato la campagna che è girata in città nel mese di ottobre e ha lanciato un nuovo e importante servizio che unisce la comodità dell’auto privata al rispetto ambientale del mezzo pubblico. Ma anche il Bike Sharing che arriverà presto a Padova, accanto all’ormai consolidato Tram, che corre con energie rinnovabili (fotovoltaico), insieme ai cari vecchi amici mezzi a metano, ma con un innovativo sistema di biglietteria elettronica, che rende il servizio più efficiente e puntuale.

La nostra città insomma cerca di muoversi ad un ritmo sostenibile, come si muovono tutti coloro che hanno capito che il settore delle energie rinnovabili e dello sviluppo sostenibile è uno dei rari che non conosce crisi e che rappresenta il futuro e – speriamo di poter dire ormai – anche il presente.

Ne è testimonianza il fatto che, a differenza di tante fiere anche prestigiose oggi in difficoltà, Ecomondo ha saputo trattenere gli standisti e spesso attrarne di nuovi di anno in anno (un incremento del 16,7% rispetto al 2010); non solo, molti espositori giungono dall’estero (oltre 7mila) a condividere idee e mercati soprattutto.

Come agenzia abbiamo sempre fatto della comunicazione ambientale una delle nostre valenze distintive, perché ci abbiamo creduto fin dall’inizio e soprattutto abbiamo immaginato che la responsabilità ambientale per l’impresa diventasse sempre più importante per la costruzione di un rapporto di fiducia non solo con i clienti, ma con l’intero contesto socio-economico.

Oggi non è più il momento di immaginare; pesare meno sull’ambiente è obbligo ed è opportunità, non solo per le aziende attive sui mercati delle energie rinnovabili e dello sviluppo sostenibile, ma per tutte le aziende che investono nella responsabilità ambientale d’impresa. Fare e comunicare non solo ad Ecomondo, ma tutto l’anno.

Cosa e come comunicare? C’è da dire più di quel che possiate immaginare e soprattutto in tanti modi
Date un’occhiata a qualche nostro progetto di comunicazione green

Valeria Matacchieri Luca Bassanello

 

  • Eventi ambientali

 

 

I commenti sono chiusi.

Iscriviti alla newsletter