Web innovativo e fruibile: comunicare sul web non significa sempre essere avanguardisti

Web innovativo e fruibile: comunicare sul web non significa sempre essere avanguardisti

Il web e le tecnologie ad esso affini sono in costante e rapidissima evoluzione. Non riceviamo forse ogni giorno richieste di aggiornamento sui nostri software e non assistiamo costantemente a nuove ed entusiasmanti release di siti, social network e applicazioni mobile?

Tutto ciò viene costantemente posto sotto i nostri occhi, condito da un gradiente sempre crescente di innovazione tecnologica.

Puntare tutto sull’innovazione, tuttavia, è sufficiente per comunicare con efficacia sul web?

Può essere questo, preso in assoluto, il promotore della vostra attività in rete?

Ebbene, oggi più che mai la risposta è si, se e solo se l’apporto innovativo della tecnologia viene ponderato sugli obiettivi della comunicazione stessa.
Facciamo un esempio, prendiamo html 5: una tecnologia eccezionale, in grado di sostituire appieno gli odiosissimi e illeggibili (dai motori di ricerca) flash, tuttavia non ancora entrata negli standard di sviluppo e quindi non interpretata da tutti i dispositivi web allo stesso modo.

html5

Se creo un’applicazione o un sito web attraverso questa tecnologia, per quanto affascinante il risultato, solo una piccola parte del potenziale pubblico ne potrà fruire, mentre tutti coloro che non possiedono i requisiti necessari per visualizzare correttamente la nuova release, probabilmente non vedranno nulla e quindi decideranno di dirigersi verso un concorrente per trovare ciò che cercano.
Per la comunicazione digitale, insomma, essere “troppo avanti” equivale ad essere obsoleti, ovvero non universalmente comprensibili.

L’esempio qui riportato è molto semplice e rappresenta solo una delle mille possibilità di trasformare, d’un tratto, il vostro sito web da mezzo di comunicazione a mezzo non comunicativo.

La vera innovazione sul web oggi, a parer nostro poco strabiliante ma ponderata e quindi efficiente, si trova nell’infinita possibilità d’integrazione tra i diversi media sul web.
Qui la portata innovativa non sta tanto nella tecnologia impiegata, quanto più nell’ideazione di impieghi innovativi di tecnologie già standardizzate.

Un piccolo esempio di quanto appena affermato lo si scorge in una delle nostre ultime release, progettata e realizzata per Vip On Board.

Vip On Board - sito

Vip On Board è un reality totalmente fruibile sul web. La creazione di un sito ad esso dedicato deve prevedere anche la gestione di un enorme mole di dati composti principalmente da video e immagini (cuore del programma) che aumenteranno costantemente con il trascorrere del tempo.
Caricare immagini e video direttamente sul sito prospetta gravi problemi in termini di velocità di navigazione e di upload dei dati: in poche parole il rischio è quello di compromettere la navigabilità del sito e quindi la sua visibilità (oltre che la sua reputazione).

Abbiamo deciso in fase di progetto, quindi, di mantenere immagini e video esterni al sito, in particolare, ospitati all’interno di due diversi social media (YouTube e Flickr); all’interno del sito vengono poi semplicemente richiamati e riorganizzati.
I nuovi raccoglitori social, coadiuvati dalla forza di altri media come Facebook e Twitter, sono così diventati le principali fonti di accesso al sito e quindi i veri comunicatori di Vip On Board. La maggior parte degli utenti, così, accede prima ai video e alle foto del programma sui social network e, attraverso quelli, giunge al sito.

integrazione social networks

L’innovazione nella comunicazione web, quindi, per ottenere il massimo successo dovrà sempre tener da conto non tanto l’avanguardia quanto più i trend e la standardizzazione: all’interno di questi ambiti potrà massimizzare il proprio risultato innovando, magari, i metodi d’interazione e di dialogo tra mezzi.

Manuel Cazzoli

I commenti sono chiusi.

Iscriviti alla newsletter